Videomaking

Il diaframma come si usa

Spread the love

Continuiamo il nostro corso gratuito per principianti che potete trovare sul mio canale youtube. Oggi vi descrivo l’utilizzo del diaframma. Si esprime in una sigla che trovate sul vostro dispositivo con la lettera F. Il valore di F quindi puo’ essere variato in base alla vostra esigenza, quindi non fate altro che dire alla vostra videocamera quanta luce deve attraversare nella vostra ottica. Non fatevi ingannare dai valori che troverete , ad esempio se avete un valore F 1.8 il vostro dispositivo vi sta indicando che vi è tanta luce all’interno mentre se avete un diaframma con un valore F22 vi sta ad indicare il contrario che vi è poca luce. Vi riporto una tabella classica di un obiettivo espresso in numeri 1.8 – 2.8 – 4 – 5.6 – 8 – 11 – 16 – 22 come potete intuire avete un range a disposizione per effettuare la vostra ripresa , variando i valori sopra indicati, dal punto di vista meccanico potete aprire o chiudere il vostro diaframma semplicemente ruotando in senso orario o antiorario per decidere quanta luce immagazzinare. Nel video vi riporto alcune riprese fatte con diversi diaframmi.  Un effetto visivo molto bello da sperimentare è il cosidetto effetto boken, le condioni che dovete fare sono le seguenti , individuare il vostro soggetto e metterlo in primo piano , trovare una sorgente luminosa alle spalle aprire il diaframma tipo f1.8 – f2.8 regolare iso, tempi etcc per ottenere un effetto molto luminoso. Al contario se dovete dare una profondità alla vostra ripresa video usate un diaframma chiuso f8 noterete come la vostra immagine cambia e vi da quella sensazione che il vostro soggetto si trova staccato da uno spazio definito profondità. Vi consiglio di sperimentare per ottenere quelle immagini creative che volete ottenere. Nel video troverete alcuni empi pratici su come si usa buona visione, iscriviti al mio canale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *